CHOC: topi in una scuola di Napoli. Genitori in protesta



blatte e topi casalnuovo (immagine di repertorio)

Choc al Rione Traiano. Ha dell’assurdo quanto sta accadendo a Napoli in questi giorni, i genitori non ci stanno e portano avanti la protesta

Non si arresta la protesta dei genitori dei bambini iscritti alla scuola Basile del Rione Traiano.  Titti Montanini, rappresentante dei genitori, ha rilasciato in merito alcune importanti dichiarazioni, volte a sottolineare lo stato di degrado in cui versa la scuola in questione:

 «Martedì scorso sono stati avvistati topi all’interno della scuola, noi genitori, sotto choc, abbiamo deciso di ritirare i bimbi, l’Asl è intervenuta venerdì e ieri sono stati ritrovati escrementi di topi in alcune aule per questo non faremo entrare i nostri figli se non si eseguiranno bonifiche più approfondite».

Immediata la risposta del dirigente scolastico, Gianfranco Calzolaio, che spiega le ragioni del suo operato, da molti non condiviso:

«Appena ho saputo dell’avvistamento dei ratti ho richiesto l’intervento urgente dell’Asl che ha bonificato con il veleno gli ambienti… per sicurezza ho fatto entrare gli alunni lunedì alle 10.30 eseguendo ulteriori pulizie con la candeggina e una volta riscontrati gli escrementi ho immediatamente sollecitato il secondo intervento dell’Asl, ma non chiudo la scuola se non su indicazione degli enti deputati al riscontro di problemi igienico sanitari».

I genitori, insoddisfatti e ancora sotto choc, hanno scelto di non mandare i propri bambini a scuola, se non in seguito a un efficiente intervento di derattizzazione dell’Istituto.

Si attendono ulteriori sviluppi sulla vicenda…

Leggi anche