29 Ottobre 2022

Casaluce: ragazzino bullizzato, interviene il sindaco

A Casaluce un ragazzino viene bullizzato dai coetanei, interviene il sindaco per dire stop al triste episodio

Casaluce ragazzino bullizzato

Caserta. A Casaluce un ragazzino viene bullizzato dai coetanei ripetutamente. Dinanzi ad una situazione allarmante di questo tipo il primo cittadino del paese, Francesco Luongo, prende parola per porre fine a tale scempio.

La triste vicenda che ha portato il sindaco di Casaluce a difendere il ragazzino bullizzato è stato di grande risonanza ed efficacia. Il sindaco, infatti, con un video sui social ha voluto denunciare quanto stesse accadendo nella sua città. Le parole del primo cittadino di Casaluce, dopo un incontro con la madre del ragazzino bullizzato, sono state le seguenti: “Il figlio quasi non vuole più uscire di casa perché preso di mira da un gruppetto di coetanei. Questa cosa è gravissima ma non è la prima volta che accade; non è il primo grido di dolore che raccogliamo sia io che la dirigente scolastica. E’ giunta l’ora di porre fine a questa situazione”.

poi aggiunge:

Si tratta di atteggiamenti non tollerabili  di cui ci occuperemo con i carabinieri e la polizia locale ed è chiaro che c’è una situazione non più sostenibile, non è pensabile che un giovane debba avere timore di uscire perché preso di mira da un gruppetto di ragazzini”.

Poi continua rivolgendosi ai giovani di tutte le età: “Ci sono giovani più deboli, più studiosi, altri meno, ma potete sentirvi uomini solo se vi aiutate l’un l’altro, se invece vi sentite uomini perchè in gruppo o singolarmente vi ritenete più forti o perchè più alti e pensate di sopraffare un amico, vi dico che se foste adulti sareste dei vigliacchi ma siete giovani e dovete capire che questo non è il modo di sentirsi uomini. Solo se si aiuta il più debole ci si può sentire Uomini

Potrebbe interessarti anche il seguente articolo: Canadair Catania, morto pilota di Salerno

Per restare sempre aggiornato segui NapoliZon.