Dom - 5 Dicembre 2021
HomeCampaniaCardarelli: emergenza posti letto, troppi ricoveri

Cardarelli: emergenza posti letto, troppi ricoveri

Covid-19

Italia
232,000
Totale casi Attivi
Updated on 5 December 2021 21:02

Cardarelli: emergenza posti letto, troppi pazienti ricoverati a causa del Covid. Il direttore generale Giuseppe Longo rende noto il problema

Caos all’ospedale Cardarelli di Napoli. La curva epidemiologica in Campania è in forte aumento e le positività registrate nelle ultime settimane hanno determinato una stretta maggiore sul territorio campano. Il presidente della regione Campania – Vincenzo De Luca – ha decretato fino al 27 marzo la zona rossa al fine di tenere sotto controllo la diffusione del virus.

Adesso, a preoccupare è l’allarme dei posti letto al Cardarelli. Stando a quanto emerso finora, i ricoverati nei reparti del nosocomio napoletano aumentano vertiginosamente. Le corsie delle 3 unità di Medicina dedicate ai malati affetti da pluripatologie croniche sono ormai limitati. A rendere noto il disagio del Cardarelli è il direttore generale Giuseppe Longo:

“A prescindere dalla numerosità degli accessi dei malati Covid, che in questo momento sono stabili e sotto controllo subiamo certamente i contraccolpi della pandemia. Il maggiore distanziamento cui sono sottoposti i letti delle corsie non Covid delle Medicine più vecchie, diventate stanze singole, riducono la capienza”.

L’obiettivo predisposto è di recuperare circa una quarantina di posti letto di Medicina in altri padiglioni. “Abbiamo allo studio varie ipotesi e a breve prenderemo una decisione con nuove attivazioni di reparti per avere un drenaggio più rapido dal pronto soccorso”, spiega Longo al Mattino.

A fare luce sulla questione è anche Maurizio Cappiello, dirigente Anaao. Qui, di seguito, le sue dichiarazioni all’edizione campana.

Questo è un fenomeno che si chiama stazionamento. Il motivo è che sia quelli che hanno il Covid sia quelli che non hanno l’infezione non si riesce a ricoverarli in quanto i reparti sono pieni. La ricettività è dimezzata”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: ASCIERTO SUL VACCINO: “UNA DOSE A CHI HA AVITO IL COVID” 

RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITÀ, POLITICA, UNIVERSITÀ, SPORT, CULTURA E TANTO ALTRO: CLICCA QUI

 

 

 

 

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE