Capannoni adibiti a deposito rifiuti. Il sequestro

capannoni
FOTO: ildesk.it

Sequestrati tre capannoni nel napoletano per detenzione illecita di rifiuti. Denunciato il titolare

Cercola – Gli agenti della Guardia di Finanza hanno scoperto e posto sotto sequestro tre capannoni adibiti alla detenzione illecita di rifiuti e con 12 lavoratori al loro interno che lavoravano a nero.

E’ stato possibile risalire a questi capannoni a seguito di un controllo presso la sede di una società dedita all’ingrosso di abiti usati.

Gli indumenti dovevano essere innanzitutto igienizzati per poi essere sanificati e reintrodotti sul mercato.

Gli agenti, invece, una volta arrivati nei capannoni si sono trovati di fronte a tonnellate di abiti ammassati insieme ad altri rifiuti.

Nei locali, inoltre, erano del tutto assenti strumenti idonei all’igienizzazione e per di più è stata riscontrata la presenza di lavoratori a nero.

Il titolare non è stato neanche in grado di fornire la documentazione fiscale concernente l’acquisto degli abiti usati nè i documenti che attestassero l’avvenuto trattamento di sanificazione.

E’ scattato, pertanto, l’immediato sequestro dei locali e il titolare della fabbrica è stato denunciato per detenzione illecita di rifiuti.