Camorra: presi i killer di Ciro Colonna, vittima innocente



camorra ciro colonna
Fonte immagine: teleclubitalia

Arrestate otto persone nel napoletano: mandanti ed esecutori  dell’agguato a Ponticelli durante il quale è rimasto ucciso Ciro Colonna, 19 anni, vittima innocente della camorra

Blitz dei Carabinieri, questa mattina, nel napoletano. Otto gli arresti, tra cui mandanti ed esecutori dell’agguato di camorra avvenuto il 7 giugno del 2016 a Ponticelli. Nel raid era rimasto ucciso la vittima innocente Ciro Colonna, 19enne incensurato ed estraneo ai fatti.

L’obiettivo dell’agguato, avvenuto in un circolo privato nel Lotto Zero a Ponticelli, era Raffaele Cepparulo, 24enne boss dei “Barbudos” e appartenente al clan degli Esposito-Genidoni. Ad essere colpito, però, fu anche il giovane Ciro, presente in quel momento sul luogo della sparatoria.

Ad indagare sulla vicenda, per due anni, i Carabinieri del nucleo investigativo di Napoli.

L’arresto

Finalmente, questa mattina, i Carabinieri hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di otto persone, responsabili di omicidio aggravato da finalità mafiose e detenzione di armi da guerra.

I killer erano legati ai clan camorristici “Rinaldi” e “Pazzignani”.

Ciro Colonna, vittima innocente della camorra

Il nome di Ciro, due anni fa, si è aggiunto alla lunghissima lista di vittime innocenti della camorra. Con l’arresto di questa mattina, giustizia è stata fatta!

«Complimenti alla magistratura – dichiara il sindaco Luigi de Magistris sulla vicenda –  ed al nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Napoli per l’arresto dei presunti responsabili dell’omicidio del giovane Ciro Colonna, vittima innocente di camorra, avvenuto a Ponticelli nel 2016. Alla famiglia di Ciro il mio abbraccio personale e dell’intera Città. Liberare le nostre terre dall’oppressione camorristica è un imperativo categorico».

 

Leggi anche