9 Novembre 2022

Camaldoli discarica abusiva a cielo aperto. La denuncia

I Camaldoli sono una discarica abusiva a cielo aperto. La denuncia fatta a Borrelli dalla Guardia Agroforestale Italiana

ai camaldoli discarica abusiva a cielo aperto

CAMALDOLI DISCARICA ABUSIVA – I malviventi ormai abituati a disperdere rifiuti anche nocivi ovunque possono non si arrendono. Questa volta tocca alla zona dei Camaldoli che è stata trasformata in una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto.

Le azioni di queste persone senza scrupolo infatti stanno invadendo la zona verde dei Camaldoli che, essendo lontane dagli occhi dei cittadini rappresentano un posto sicuro dove sversare rifiuti anche pericolosi.

La denuncia proviene dal distaccamento di Soccavo della Guardia Agroforestale Italiana che si è rivolta al Consigliere Regionale e giornalista Francesco Emilio Borrelli, sempre molto attento ai problemi sociali e territoriali.

La Guardia Agroforestale si è espressa in questi termini rivolgendosi al Consigliere, parole riportate dallo stesso Borrelli sul suo profilo social: “Consigliere, volevamo tenerla al corrente di una questione che affligge da quest’estate la Collina dei Camaldoli, l’entrata che si trova dal lato di Via Contieri a Soccavo.

Noi della Guardia Agroforestale Italiana distaccamento Soccavo abbiamo segnalato con PEC agli organi competenti delle mini discariche nel sentiero che porta sulla collina. Lastre di Amianto, decine di gomme d’auto in disuso, calcinacci di vario genere e materassi, oltre ad inquinare, sono anche di intralcio a varie associazioni di scoutismo e di runner che frequentano un sito davvero bellissimo, pieno di flora e fauna.”

Borrelli risponde a questo appello con queste dichiarazioni: “Abbiamo richiesto degli urgenti interventi di bonifica per disinnescare queste bombe ecologiche.

È, però, di fondamentale importanza attuare dei piani di prevenzione per salvare il territorio dagli abusi e dall’inquinamento. Occorrono video-trappole e pene molto più severe per gli sversatori, soprattutto quando si tratta di materiali pericolosi.”

Ti potrebbe interessare anche l’articolo: Napoli, ruba una pianta dal portone: immortalato dalle telecamere