24 Novembre 2022

Bomba San Giorgio a Cremano: esplode l’auto di un imprenditore

Bomba San Giorgio a Cremano : ordigno esplode nella notte distruggendo l'auto di un imprenditore edile e quelle parcheggiate nelle vicinanze

Bomba San Giorgio a Cremano

Bomba San Giorgio a Cremano: Era da poco scoccata l’ora del nuovo giorno, giovedì 24 novembre 2022, quando un forte boato ha bruscamente svegliato i cittadini di San Giorgio a Cremano, allarmati per la paura di un terremoto.

E invece si trattava di una bomba carta che è esplosa nella notte in Via Pagliare, nella parte bassa di San Giorgio a Cremano, distruggendo l’auto di un noto imprenditore edile e danneggiando le altre vetture parcheggiate nei pressi.

Bomba san Giorgio a Cremano – L’eco dell’esplosione è stato avvertito fino a Ponticelli, nella parte orientale della periferia partenopea; le fiamme e la densa colonna di fumo nero provocate dalla deflagrazione erano visibili a centinaia di metri di distanza.

Fortunatamente non ci sono stati feriti, solo tanta paura e rabbia per episodi che si ripetono sempre più frequentemente ad opera della criminalità organizzata. Sembrerebbe, infatti, che dietro l’accaduto ci sia la mano della camorra.

Sembra che il bersaglio dell’attacco sia stato proprio l’imprenditore, sotto la cui automobile era stato posizionato l’ordigno. L’uomo, qualche tempo fa, aveva denunciato di aver subito tentativi di estorsione dalla camorra che pretendeva il pizzo sui lavori della sua impresa edile.

Quella della ritorsione da parte di clan è la pista più battuta dagli investigatori, ma non si escludono altre ipotesi al vaglio. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco che hanno sedato l’incendio e le Forze dell’ordine che hanno effettuato i prelievi del caso.

L’indagine sulla bomba San Giorgio a Cremano è in corso: gli inquirenti stanno tentando di far luce sulla faccenda raccogliendo i filmati delle telecamere di videosorveglianza e ascoltando le testimonianze dei residenti.

Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, in una nota ufficiale resa pubblica in mattinata ha espresso piena solidarietà nei confronti dell’imprenditore colpito e fiducia nel lavoro delle Forze dell’Ordine. Ha inoltre aggiunto:

“Come più volte fatto in precedenza, chiederò una maggiore attenzione al nostro territorio, anche aumentando gli uomini in campo per il controllo e la repressione di certi fenomeni come questo che preoccupano l’intera comunità sangiorgese”.

Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti.

FontI : Fanpage.it, IL MATTINO

Potrebbe interessarti leggere anche : Bomba Portici: boato nella notte, auto danneggiate