Biblio-Counseling alla biblioteca di Villa Savonarola a Portici

Biblio-counseling

Biblio-Counseling iniziativa alla biblioteca comunale di Portici. L’Assessore Buccelli ed il Consigliere Borrelli presenteranno il progetto “Un libro per leggere e per leggersi”

“Un libro per leggere e per leggersi”  è un progetto che prevede una serie di incontri con la doppia finalità di un piacevole stimolo alla ri-visitazione e ri-creazione, all’esplorazione, più o meno consapevole, di sé stessi.

Gli incontri saranno condotti dalla dott.ssa Daniela Scala in qualità di councellor con cadenza quindicinale a partire dal 16 gennaio.
Domani 12 alle ore 17,00 presso Villa Fernandez sarà presentato il progetto, alla presenza dell’Assessore Buccelli – Politiche Giovanili – e del Consigliere Davide Borrelli.
Dopo la presentazione interverrà la dott.ssa Scala che darà una breve dimostrazione su come si svolgeranno gli incontri di biblio-counseling.

Il calendario degli incontri avrà cadenza quindicinale, il mercoledì dalle 17,00 alle 19,00, a partire dal 16 gennaio presso la Biblioteca comunale di portici in Villa Savonarola, con ingresso libero.

Le dichiarazioni

Alla nostra testata il consigliere Davide Borrelli in merito ha dichiarato: “Il progetto del Davide BorrelliBiblio-counseling è un progetto che questa amministrazione accoglie con grande favore. Abbiamo posto al centro del nostro programma politico il cittadino ed è questa la strada che continuiamo a percorrere anche con questo progetto.”

La dott.ssa Scala aggiunge: “l‘incontro con il libro, anche grazie all’integrazione delle abilità di Counseling, permette di scoprire sé stessi nelle parole di un altro; di vedere descritte le proprie emozioni più segrete e  di trovare alleati nel nostro cammino evolutivo, amici nella lotta contro il dolore, il turbamento.
Infine conclude: “La lettura, attraverso il contatto fisico con la pagina, rappresenta un’ancora di salvezza… un momento “sacro” di riflessione, una pausa irrinunciabile per ascoltarsi, scoprire sé stessi e prendersi cura del proprio mondo interiore. Cosicché impariamo qualcosa su chi siamo dal libro che leggiamo perché noi stessi, in fondo, siamo un libro che attende di essere letto.”

In merito al progetto il Consigliere Borrelli ci tiene a sottolineare anche un altro aspetto che riguarda la Biblioteca: “abbiamo la possibilità di tenere aperta la Biblioteca Comunale per qualche ora in più al mese, pr chiunque la volesse utilizzare. Inoltre, chi parteciperà avrà la possibilità di usufruire dei nostri testi gratuitamente ricevendo in omaggio la tessera della biblioteca comunale.
Credo che
tra i compiti di chi amministra una città ci sia anche quello di migliora le nostre conoscenze, la lettura stimola la mente e riduce lo stress. Ci vediamo Sabato!