Accadde Oggi, 21 Ottobre 1860: a Napoli il plebiscito di annessione al Regno d’Italia



plebiscito
Fonte: Emporio pittoresco

Accadde Oggi: a Napoli, il 21 Ottobre 1860, si votò il plebiscito che decretò l’annessione del Regno delle Due Sicilie al Regno D’Italia

ACCADDE OGGI – Il 21 Ottobre 1860 si svolsero il plebiscito delle province napoletane e siciliane che portarono all’annessione del Regno delle due Sicilie al Regno D’Italia.

I sudditi furono chiamati a rispondere alla seguente domanda: «Il popolo vuole l’Italia Una e indivisibile con Vittorio Emanuele Re costituzionale e i suoi legittimi discendenti?»

Scriveva lo storico Cesare Cantù, «il plebiscito giungea fino al ridicolo». Si trattava, infatti, di un voto non segreto e lasciava poche possibilità di scelta: il foglio sul quale si esprimeva la propria risposta al quesito non veniva posto in una sola urna bensì «si deponevano in urne distinte i Sì e i No, lo che rendeva manifesto il voto».

Con circa il 99%, vinse il Sì e l’annessione fu formalizzata il 17 dicembre 1860 con il decreto n.4498: «Le province napoletane fanno parte del Regno d’Italia».

Durante il plebiscito del 1890, il diritto al voto era riservato unicamente a tutti gli uomini escludendo le donne. Tuttavia, fu concesso ad una sola donna di votare, Marianna De Crescenzo, patriota italiana. La donna nacque nel rione di San Giovanni a Teduccio e per questo soprannominata la Sangiovannara.

Quest’evento, inoltre, da’ il nome ad una delle più celebri piazze napoletane: Piazza del Plebiscito. Prima di tale data, la piazza era denominata largo di Palazzo, perché si estendeva proprio davanti al Palazzo Reale.

Resta aggiornato su NAPOLI.ZON, seguici su Facebook. CLICCA QUI.

Leggi anche