OUTSIDER – 9 ottobre a Villa Fernandes a Portici la presentazione del progetto ARCIRAGAZZI

Outsider, il progetto di Arciragazzi Portici sarà presentato il 9 ottobre a Portici a Villa Fernades alla presenza di 40 ragazzi provenienti da 8 paesi, dalla Spagna alla Tunisia alla Giordania

Nell’ambito dei progetti finanziati dalla Commissione Europea a favore dei giovani, ARCIRAGAZZI Portici, con il progetto “Outsider”, ha ricevuto l’approvazione per un finanziamento congiunto Commissione EuropeaErasmus + cha favorisca la sensibilizzazione, tra i giovani, sulla diversità interna alla coppia.

In una società oramai multirazziale, dove la diversità culturale, religiosa pone nuove sfide legate anche alla difficoltà di integrazione, il progetto si pone l’obiettivo di aiutare i giovani e dare loro strumenti per approcciare tali aspetti.

Cuomo

Al progetto partecipano ragazzi di Italia, Spagna, Slovacchia, Francia, Palestina, Tunisia, Libano, Giordania. 40 saranno i ragazzi ospitati a Portici e che parteciperanno dal 9 al 14 ottobre a workshop e focus group, sullo sviluppo della consapevolezza e delle competenze emotive per una accettazione profonda delle diverse dinamiche di relazioni nella società attuale e multiculturale, alla presenza di Youth worker (animatori socio-educativi) che impegneranno in un confronto i ragazzi/ospiti.

Il progetto “OUTSIDER” che vede, tra gli altri, il patrocinio del Comune di Portici e l’Arcigay di Napoli, verrà presentato Lunedì 9 alle ore 10,00 a Villa Fernandes, alla presenza del Sindaco Vincenzo Cuomo e dell’Assessore alle Politiche giovanili e Pari Opportunità, Grazia Buccelli.

Buccelli

Alla presenza dei 40 ragazzi5 per ogni nazione – e del Presidente dell’Arcigay Napoli, Antonello Sannino, e del Presidente di Vesuvio Rainbow, Daniela Lourdes Falanga, lunedì mattina si presenteranno gli obiettivi del progetto che affronta i temi della diversità razziale, culturale e religiosa e che pone nuove sfide sia alla coppia che all’ambiente che la circonda. Trattando anche la diversità della coppia rispetto allo “standard di coppia” socialmente accettato e che pone difficoltà di integrazione.

Sarà proprio questo uno dei temi chiave, appunto quello delle coppie omosessuali e delle tematiche relative all’identità e orientamento sessuale, che sempre più si pongono all’attenzione anche per la
discriminazione e la persecuzione che subiscono nei paesi afferenti all’area Euro mediterranea. Il progetto mira così allo sviluppo della consapevolezza e delle competenze emotive per una accettazione profonda delle diverse dinamiche di relazioni nella società attuale.

Diffrent roads sometimes lead to the same castle” – George R.R. Martin