Zinno, primo sindaco gay in Campania

ZINNO

Zinno, vecchia guardia del PD, per 8 anni vicesindaco, nelle appena concluse elezioni comunali, con il 60%, è diventato il nuovo sindaco di S. Giorgio a Cremano

[ads1]

I campani sono sempre stati definiti bigotti e retrò per quanto riguarda la discriminazione sessuale. In questo caso però a prevalere, come è giusto che sia, sono il bene e il volere che hanno mostrato la persona nel suo impegno quotidiano. Lo dimostra Giorgio Zinno, primo sindaco gay in Campania, che in politica da quando aveva 17 anni ha sempre portato avanti i suoi ideali di sinistra, favorendo cosi lo sviluppo della cittadina di S.Giorgio a Cremano.

La mia passione? Nasce in un modo che non saprei dire. Mi sono sentito portato a comprendere come dare un contributo alla mia comunità. Arrivato ad un certo punto, ho scelto la politica rispetto al volontariato e ho continuato su questa strada”. Sempre attivo sul territorio, dalla veneranda età di 17 anni, come cittadino si è sentito di percorrere questa strada per il bene della sua comunità dove, dopo una serie di anni trascorsi tra attivismo e segreteria di partito, oggi, dopo la passata legislazione come vicesindaco di Domenico Giorgiano, è il nuovo sindaco di S.Giorgio a Cremano.zinno

“Ho una mia idea. Il Comune non può dare posti di lavoro. Ma bisogna creare percorsi di formazione, creare possibilità…” Realista il nuovo sindaco, non spaccia illusioni, giocando sulla politica del posto di lavoro. Obiettivo primario del suo nuovo mandato è creare percorsi formativi, utili per i giovani ad ampliare il curriculum e specializzarsi in determinati ambiti che possono essere fruttuosi per la loro crescita formativa.

La mia omosessualità è la mia condizione di vita da sempre. Chi avesse problemi a dirlo, avrebbe, appunto, un problema suo. Io vivo la mia vita senza nascondermi, chi mi conosce, conosce anche cosa posso dare, chi sono. Ma se conoscere la mia normalità può dare forza a qualcuno, sono contento così”. Dichiaratamente omosessuale, il sindaco non ha problemi a dimostrarlo. Infatti, sono anni che a conoscenza della sua condizione di vita lo sono i familiari e gli amici e, agli eventi, non ha mai occultato il suo compagno, con cui ha una relazione da 8 anni. Fiero del suo percorso politico e professionale, come è giusto che sia, Zinno non si pone alcun problema della sua dichiarata omosessualità.

Lunedi Zinno diverrà, a tutti gli effetti, nuovo sindaco di S.Giorgio a Cremano entrando ufficialmente in carica.

[ads2]