Via Marina, stop ai lavori: licenziati tutti gli operai, è caos

via marina

Continua il disagio a via Marina: il cantiere resta chiuso e gli operai saranno licenziati. Scontro tra società e amministrazione

Napoli, Via Marina nel caos. Comune, sindacati e ditta appaltatrice sul piede di guerra. Il Consorzio Asse Costiero scarl ha licenziato tutti gli operai dopo il blocco dell’amministrazione comunale.

I ritardi si accumulavano già da diverso tempo. Si trattava di un lavoro che avrebbe dovuto concludersi nel 2016, subendo successivamente un primo ritardo nel 2017 e arrivato sino ad oggi, giorni in cui gli operai sono in sciopero per la mancata erogazione degli stipendi.

Lo scontro tra il Consorzio e il comune va avanti da tempo. Il primo afferma di essere creditore nei confronti dell’amministrazione, mentre Palazzo San Giacomo contesta il comportamento “inaccettabile” (Nino Simeone) del Consorzio, proprio a causa di questi continui ritardi.

Ancora devono essere effettuate le verifiche contabili da parte del comune e il cantiere, ricordiamo giunto al 70% del completamento, è aperto ormai da tre anni.

La settimana prossima ci sarà un primo incontro per definire il da farsi, intanto il futuro di via Marina, resta sempre più incerto.

Immagine napolilike