Terra dei fuochi: medici e politici si confronteranno oggi a Calvizzano

terra dei fuochi

Terra dei fuochi: si terrà oggi a Calvizzano un dibattito tra medici e politici per discutere circa le possibili soluzioni e criticità

Si terrà stamattina, sabato 17 Marzo alle ore 10.30, nella sala consiliare di Largo Caracciolo, la tavola rotonda per discutere su un tema che ormai ci affligge da anni: “La Terra dei fuochi” che, come già noto a tutti, comprende una vasta area tra le province di Napoli e Caserta dove la criminalità organizzata gestisce e smaltisce illegalmente rifiuti speciali provenienti da tutta Italia.

La definizione “Terra dei fuochi” deriva da una frase utilizzata da Roberto Saviano nel libro Gomorra, che a sua volta riprende i Rapporti Ecomafia pubblicati da Legambiente. Da molto tempo la questione viene denunciata dai cittadini dei comuni colpiti e da molte associazioni, anche con numerosi appelli, esposti e manifestazioni.

Faranno parte del convegno (in cui si discuterà, quindi, sulle diverse soluzioni da intraprendere dai diversi comuni per affrontare il problema) medici e politici dell’area nord, nello specifico: Paola Dama, ricercatrice della Chicago University e fondatrice della task force scientifica Pandora; il sindaco Lorenzo Grasso, con i rappresentanti di Consiglio e giunta, Antonio Mauriello, Giuseppe Santopaolo, Vincenzo Trinchillo, la consigliera regionale Flora Beneduce, membro della commissione Ambiente e Sanità, Federico Sabetta, consulente Ministero Ambiente, Gennaro Santopaolo, comune di Mugnano, Francesco Guarino, assessore comune di Villaricca, l’ex sindaco di Qualiano Salvatore Onofaro. Chiude i lavori Angelo Ferrillo, presidente Associazione “La Terra dei Fuochi” che promuove l’evento patrocinato dal Comune di Calvizzano, come riportato da “Terranostranews”.