Vesuvio, Pasquetta choc: cumuli di rifiuti e principi di incendio

Vesuvio - Pasquetta

Vergogna nel Parco Nazionale del Vesuvio: cittadini incivili riempiono il verde di rifiuti. Segnalati anche principi di incendio

Vesuvio, Pasquetta di vergogna. Si è appena concluso il ponte di Pasqua e i boschi e i parchi verdi, utilizzati da turisti in questi giorni di festività, vanno via via svuotandosi.

Le scene di questa mattina del Parco Nazionale del Vesuvio, sono vergognose: cumuli di rifiuti e principi di incendio sono ciò che resta della pasquetta di una vera e propria banda di cittadini delinquenti che hanno devastato il Parco in più zone.

A denunciare lo stato del Parco stamane, sono i Verdi della Campania tramite Francesco Emilio Borrelli:  “le foto pubblicate sulla pagina facebook Vesuvio Mountain bike lasciano senza parole di fronte all’inciviltà di chi ha pensato di abbandonare i rifiuti e i resti dei pic nic senza preoccuparsi di raccoglierli e portarseli via” ha aggiunto Borrelli sottolineando che “c’è addirittura chi ha lasciato i barbecue portatili usati per fare la brace” – “Se non vogliamo distruggere del tutto il Parco nazionale del Vesuvio è necessario intensificare i controlli, anche attraverso il potenziamento della videosorveglianza” ha continuato Borrelli per il quale “per non andare incontro a un’altra estate distruttiva, però, serve la collaborazione di tutti coloro che hanno a cuore quel patrimonio naturale e che devono denunciare immediatamente qualsiasi comportamento incivile o illegale”.

Insomma, la tragedia dei roghi della scorsa estate sembra non aver insegnato proprio nulla a dei cittadini irrispettosi della propria terra e della propria storia.