12 Giugno 2021

Vendeva attrezzature per la ristorazione in disuso e senza titolo abilitativo, denunciato

raid quartieri spagnoli polizia torre annunziata furto al centro commerciale

Vendeva attrezzature per la ristorazione in disuso e non aveva alcun titolo abilitativo alla vendita. Denunciato cinquantaduenne

Blitz a Casalnuovo da parte degli agenti del commissariato di Acerra e della Polizia municipale di Casalnuovo che ha portato ad una scoperta importante. I poliziotti hanno effettuato, infatti, dei controlli nell’immobile di proprietà di una società di vendita di attrezzature per la ristorazione. In poco tempo hanno scoperto che non era in regola.

In particolare, come sottolinea Il Fatto Vesuviano, queste attrezzature erano in disuso ed erano “scarti” di attività di ristorazione, e la società le riciclava come fossero semplici apparecchiature usate. Gli operatori non hanno altresì trovato alcun titolo abilitativo alla vendita, e anche i capannoni in cui si trovavano tali oggetti non erano in realtà destinati alla vendita, ma ad uso industriale.

Gli agenti hanno, dunque, denunciato il titolare dell’attività commerciale, un cinquantaduenne originario della Costa d’Avorio. Queste le imputazioni: lottizzazione abusiva, cambio di destinazione d’uso degli immobili, mancanza di autorizzazione per immissione di acque meteoriche e di dilavamento in corpo recettore. E ancora, mancanza di titolo abilitativo e del registro per il carico e scarico cronologico di rifiuti.

Leggi anche: Truffa anziana,”Sono la direttrice delle Poste, ci deve 6mila euro”.

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.