16 Giugno 2022

Vaiolo delle scimmie Campania: dimesso il primo paziente della Regione

Vaiolo delle scimmie Campania

Vaiolo delle scimmie Campania: il primo paziente affetto dal virus è stato dimesso dall’ospedale e dovrà affrontare un isolamento domiciliare

Vaiolo delle scimmie Campania – Un 40enne di Pozzuoli era arrivato ieri sera (15 giugno 2022) presso il pronto soccorso dell’ospedale Cotugno di Napoli manifestando una diffusa eruzione vescicolare.

Era quindi stato trasferito nell’Unità Operativa Complessa di Malattie infettive emergenti e ad alta contagiosità, diretta dal dottor Alessandro Perrella.

Grazie ai tamponi molecolari forniti dallo Spallanzani di Roma, i sanitari del polo infettivologico del Cotugno hanno potuto appurare la positività dell’uomo al vaiolo delle scimmie, conosciuto anche come Monkeypox.

Si tratta del primo caso di vaiolo delle scimmie in Campania. Non è chiaro dove il paziente abbia potuto contrarre la malattia, dal momento che non rientrava da viaggi all’estero né aveva avuto contatti sospetti.

Alla luce delle sue condizioni non gravi, il primo paziente affetto da vaiolo delle scimmie in Campania ha richiesto di poter tornare a casa, quindi è stato dimesso proprio questa mattina dal nosocomio napoletano con obbligo di isolamento domiciliare, la cui durata sarà probabilmente stabilita al successivo controllo clinico.

Come ha spiegato Maurizio Di Mauro, Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera dei Colli, la tempestività nella diagnosi e nel porre in atto tutte le misure cautelari è stata necessaria in questo singolo caso specifico e lo è ogni volta che si ha a che fare con una malattia infettiva.

È per questa ragione che : «L’ospedale Cotugno, già dalle prime segnalazioni di Monkeypox in Europa e in Italia, si è attivato per fronteggiare la gestione di eventuali casi sospetti.»

Fonte: Fanpage.it

Fonte foto: La Repubblica.

Potrebbe interessarti leggere anche : Vaiolo delle scimmie: l’allarme dell’OMS

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Politica, Istruzione, Sanità, Sport, Cultura, Eventi e Spettacolo e tante altre curiosità seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli Zon e lascia un like : CLICCA QUI