28 Giugno 2022

Vaiolo delle scimmie: aumentano i casi in Europa

Vaiolo delle scimmie caivano

Oltre all’aumento dei positivi al Covid-19, in Europa si sta registrando un aumento di casi di vaiolo delle scimmie. In Italia altri due casi nuovi, ma non si parla ancora di emergenza sanitaria

Dopo più di due anni e tre dosi di vaccinazione, nelle ultime settimane si sta registrando nel nostro Paese un aumento di casi di Covid-19. Non solo, oltre all’aumento di persone positive da Coronavirus, si sta registrando in tutta Europa un aumento di casi di vaiolo delle scimmie, chiamato anche monkeypox. Secondo l’ultimo censimento dell’Organizzazione mondiale della sanità ci sono ben 3.413 persone infette, con un rialzo del 62% in una settimana. L’epicentro dell’epidemia resta l’Europa con l’86% dei casi (2.933, ndr).

Sessantotto sono i casi di vaiolo delle scimmie in Italia, tra gli ultimi casi confermati ci sono quelli di due persone rientrate dall’estero a Padova. Si tratta di due ragazzi rispettivamente provenienti da Londra e Madrid, che registrano una forma epidemica lieve.

La diffusione secondo gli esperti dell’Oms potrebbe dipendere dalla mancanza del riconoscimento precoce dell’infezione. Non si può parlare parlare già di emergenza sanitaria, aggiungono gli esperti.


PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA, ATTUALITA’, SPORT, CULTURA, SPETTACOLO E TV, E TANTO ALTRO, SEGUITECI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK NAPOLI.ZON: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Vaiolo delle scimmie Campania: dimesso il primo paziente della Regione