3 Luglio 2021

Vaccini e Green Pass falsi in vendita sul dark web, la scoperta

green pass

Sul Dark Web era possibile trovare vaccini e green pass falsi dai 100 ai 130 euro: la scoperta shock della Guardia di Finanza

Dai 100 ai 130 euro per acquistare vaccini e green pass falsi. Lo ha scoperto il Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di Finanza. I prodotti erano commercializzati su dieci gruppi Telegram, che la Guardia di Finanza ha provveduto a cancellare.

A condurre l’inchiesta, come riporta l’edizione online di Milano del Corriere della Sera, il procuratore aggiunto di Milano Eugenio Fusco e i pm Bianca Maria Baj Macario e Maura Ripamonti. Il pagamento avveniva in criptovalute, cosa che ha reso molto complesso il tracciamento. Attraverso il monitoraggio in tempo reale del web e strumenti altamente tecnologici, però, la Guardia di Finanza è riuscita a scoprire la truffa.

Il Corriere aggiunge che le dosi di vaccino commercializzate sarebbero state proprio quelle autorizzate dall’EMA, e cioè Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Johnson&Johnson, più il russo Sputnik. Ma erano effettivamente dosi di quel vaccino? Non è sicuro, ma secondo il giudice che ha accolto la richiesta dei pm Macario e Ripamonti “dagli accertamenti ad oggi svolti, emerge che non esistono canali privati” in cui avviene la commercializzazione di questi vaccini.

Tuttavia, conclude, è possibile che coloro che hanno venduto questi vaccini “siano effettivamente entrati in possesso delle fiale attraverso un mercato parallelo”.

Leggi anche: Boss Orlando, annullato aumento di pena. Avvocato: “Un caso rarissimo”.

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.