15 Giugno 2021

Ucciso nell’androne del cortile: due arresti

acerra spara alla fidanzata

Fu ucciso nell’androne del cortile di casa sua. Questa mattina sono stati arrestati due uomini

A Castellammare di Stabia, il 18 novembre 2006 fu ucciso con undici colpi di arma da fuoco nell’androne del cortile di casa sua, Pietro Scelzo, alias O’nason.

Questa mattina, secono quanto riporta NapoliToday, i carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, nei confronti di due uomini.

Le indagini hanno permesso di ricostruire i momenti in cui il gruppo di fuoco, composto secondo gli inquirenti dai due arrestati e da una terza persona, che però si suicidò in carcere nel 2017, avevano seguito la vittima studiandone i movimenti e gli orari di ritorno presso la propria abitazione.

Secondo le indagini l’omicidio di Pietro Scelzo che avvenne proprio nel Centro Storico di Castellammare era volto ad affermare il clan D’alessandro nel territorio di Castellammare e il pieno controllo delle relative piazze di spaccio a discapito del clan rivale Omobono-Scarpa.

Potrebbe interessarti anche : Christian Eriksen era praticamente morto. Il medico:”Non so come abbiamo fatto”

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Sport, Cultura, Curiosità e Università, seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: CLICCA QUI e lascia un like e ricorda che siamo anche su Instagram e Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.