A tutela della maglia del Napoli

A tutela della maglia del Napoli è un’iniziativa portata avanti da un pagina FB, per tutelare la celebre maglia azzurra nelle gare casalinghe

Ogni anno, il business plan del presidente cambia forma, cercando di restare coerente con le sue idee e la sua visione del Napoli del futuro formato da giovani, da un nuovo piano per migliorare le strutture, dal bilancio chiuso in positivo e da giocatori di esperienza internazionale che non superino gli standard d’età e d’ingaggio preposti.

A tutela della maglia del NapoliParte del business plan sono gli introiti che derivano dalla vendita delle magliette. Da 9 anni a questa parte, il Napoli ha avuto prima come sponsor tecnico Diadora e poi Macron. Proprio Macron con De Laurentiis ha dato vita a magliette del tutto nuove per il panorama calcistico italiano, nell’anno sportivo 2013\14, tra queste ricordiamo la maglia camouflage prima di un determinato colore poi, dopo la causa svoltasi e vinta contro il Napoli per plagio, si è passato alla versione 2.0 la maglia mimetica extreme.

A tutela della maglia del NapoliQuest’anno, sempre la Macron con tanto di sorrisi e consensi di De Laurentiis, ha  prodotto e fatto parlare di se attraverso la nuova maglia Denim, la cosidetta maglia jeansata, poichè ricorda il colore e il tessuto dei Jeans. Questa maglia è stata utilizzata in ben 13\18 incontri casalinghi e su questi 13 incontri, solo 6 sono state le vittorie del Napoli. Il perché?! E’ semplice! questione di marketing, bisogna vendere nuove maglie per far aumentare gli introiti nelle casse del Napoli, De Laurentiis lo sa bene.

Napoli è azzurra, l’azzurro è il colore che ci rappresenta sul campo da sempre. Questa è la causa sposata da A Tutela della maglia del Napoli la pagina Fb che è stanca di vedere, negli incontri casalinghi, una maglia che non rispetta i colori della sua città e si batte affinché sia la maglia azzurra a prevalere sulle altre. Quelle maglie che per essere vendute, devono passare in continuazione sotto i riflettori. Chissà se nel prossimo campionato la maglia azzurra sarà tutelata e rispettata, almeno nelle partite casalinghe, dal nostro presidente.