Truffa agli anziani, arrestato un 71enne



Truffa

Truffa agli anziani, arrestato 71enne, aveva rubato circa 5200 euro

Continua la tecnica della truffa telefonica ai danni degli anziani.

In seguito ad alcune indagini condotte dai carabinieri di Sant’Antimo, nel corso della sua ultima truffa, un 71enne è stato arrestato.

La strategia utilizzata dall’uomo era sempre la stessa.

Contattava telefonicamente le sue anziane vittime, fingendosi un nipote o un figlio che, per questioni legali, e che aveva urgente bisogno di soldi.

Dopo la telefonata, il 71enne si recava alla loro abitazione, e sostenendo di essere stato incaricato personalmente dal rispettivo parente, ritirava la somma stabilita.

La truffa, fino a poche ore fa, sembra aver dato ottimi risultati.

È stato infatti confermato che, nei soli tre mesi estivi, il truffatore era riuscito a procurarsi un’ingente somma, pari a circa 5200 euro, grazie ad alcuni episodi avvenuti a Sant’Antimo, Melito e Villaricca.

Tuttavia, grazie ad alcune telecamere di sorveglianza, e al tracciamento del localizzatore satellitare della sua auto, il truffatore è stato colto in fragrante dalle forze dell’ordine.

Nei suoi confronti i Carabinieri della Compagnia di Giugliano, hanno stabilito una misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli Nord.

L’accusa è di truffa aggravata.

Fonte Napoli Today

Leggi anche