19 Ottobre 2022

Spalletti nella top 50 dei migliori allenatori al mondo

"Luciano Spalletti non è indecifrabile. Dietro ad ogni parola, ad ogni sfuriata, alla testa sbattuta sul tavolo delle conferenze, agli occhi sgranati, c’è un uomo – più ancora che un allenatore – geloso del proprio lavoro"

calcio napoli spalletti Napoli Udinese Spalletti

SPALLETTI NELLA TOP 50 DEI MIGLIORI ALLENATORI – Il lavoro di Luciano Spalletti è stato finalmente premiato. In una classifica stilata dalla Gazzetta dello Sport, l’allenatore del Napoli è entrato nella top 50 degli allenatori migliori del mondo. Secondo il giornale, che ha ripreso la graduatoria di Four Four Two, il primo posto continua ad essere occupato da Guardiola.

Dietro di lui nell’ordine troviamo: Ancelotti, Klopp, Conte e Stefano Pioli. L’allenatore del Milan è dunque nella top 5 dopo la vittoria dello Scudetto. I tecnici italiani continuano ad occupare ottime posizioni: al diciottesimo posto c’è Roberto Mancini, CT della nazionale italiana. Alla posizione numero 23 c’è Gian Piero Gasperini mentre Luciano Spalletti lo troviamo alla ventisettesimo posto. Simone Inzaghi è alla quarantunesima posizione seguito da Roberto De Zerbi. Alla quarantasei c’è Vincenzo Italiano. Sarri si accomoda al posto numero quarantanove.

La Gazzetta su Spalletti nella top 50 allenatori

“Luciano Spalletti non è indecifrabile. Dietro ad ogni parola, ad ogni sfuriata, alla testa sbattuta sul tavolo delle conferenze, agli occhi sgranati, c’è un uomo – più ancora che un allenatore – geloso del proprio lavoro, del proprio impegno, del proprio studio, di una ricerca che non si interrompe. Il suo apparente tormento, in cui si muove invece benissimo, è il modo per tranquillizzarsi, appagando se stesso e la sua voglia di avvicinarsi all’impossibile idea della perfezione La verità è che Spalletti, non sarà l’unico, ma è tra i pochissimi a non aver sbagliato mai una stagione. Da Empoli a Udine, dalla Roma allo Zenit di San Pietroburgo, dalla Roma all’Inter, per arrivare a questa esperienza di Napoli. E verrebbe da dire che non ha sbagliato neppure a star fermo due anni, aspettando di ricaricarsi, per poter tornare con lo stesso entusiasmo di prima”.

Seguici qui.

Potrebbe interessarti anche: “Roma Napoli vietata ai Campani: negata la vendita dei biglietti”.