Sorrento, il 22 maggio sarà inaugurata la mostra “Rive dei Mari”

Sorrento

Sorrento onora Arnaldo Pomodoro con la mostra Rive dei Mari

Torna a Surriento” è il titolo di una delle più belle canzoni della musica classica napoletana. E la Città di Sorrento al mondo è conosciuta per alcuni prodotti locali come il limone o il pomodoro. Ma la cittadina costiera è nota anche per il bel mare e alcuni film di Totò (Il turco napoletano, 1953). In più a Sorrento è deceduto uno dei migliori cantanti lirici di ogni tempo: Enrico Caruso. Si chiude questo percorso storico con l’omonima canzone composta dal compianto Lucio Dalla. La canzone Caruso fu scritta proprio a Sorrento, nell’albergo dove il cantante lirico avrebbe avuto il malore che qualche attimo dopo lo avrebbe condotto alla morte. Rive dei Mari

Da oggi, però, Sorrento vuole essere al centro anche di altri eventi. Il 22 maggio verrà inaugurata, a Villa Fiorentino, la mostra “Rive dei Mari“. Oggetti di questo evento sono sette opere monumentali già installate a Sorrento e 100 opere più piccole esposte nella Fondazione Sorrento. Una mostra che la città dedica ad Arnaldo Pomodoro, ripercorrendone il lungo percorso artistico. L’esposizione sarà composta da sculture, grafiche e libri ma non vuole essere solo un’antologia, bensì una riflessione ”sul misterioso territorio degli archetipi”.