14 Agosto 2022

Sorrento, divieto di balneazione. Ecco perché

Divieto di balneazione a Marina Grande di Sorrento. La decisione del sindaco del comune in provincia di Napoli in seguito alle rilevazioni Arpac

sorrento

Da ieri non è possibile farsi il bagno a Marina Grande di Sorrento. La decisone del sindaco Massimo Coppola è seguita alle rilevazioni Arpac del 10 agosto. Le analisi dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale in Campania hanno evidenziato che, a causa dei recenti nubifragi che hanno colpito la zona, l’inquinamento, le acque del mare sono più inquinate del normale.

L’ordinanza del sindaco ha imposto il divieto di balneazione, come specifica ANSA, sull’intero specchio d’acqua antistante Marina Grande. Il divieto è temporaneo, anche se non è stata specificata la data in cui sarà possibile di nuovo farsi il bagno. Il maltempo ha generato, infatti, un sovraccarico degli impianti di depurazione, causando notevoli criticità nel sistema fognario.

L’agenzia sta procedendo con ulteriori controlli: appena si risolverà la situazione di criticità, il sindaco di Sorrento revocherà l’ordinanza e, dunque, il divieto di balneazione. Attendiamo ulteriori aggiornamenti.

Fortunatamente, nel comune sorrentino ci sono numerose altre spiagge dov’è possibile fare il bagno come a Marina Piccola. Nei pressi di Sorrento, che ha ricevuto per il quinto anno consecutivo la Bandiera Blu, ci sono poi le spiagge di Massa Lubrense. La penisola sorrentina è ricca, insomma, di spiagge e basta spostarsi un po’ da Marina Grande per fare il bagno in acque a dir poco meravigliose.

Leggi anche: Coronavirus Campania 13 agosto, il bollettino con tutti i dati del contagio.

Fonte foto: About Sorrento.