12 Settembre 2022

Simone Antolini, fidanzato di Alessandro Cecchi Paone, insultato dai vicini

simone antolini

La denuncia di Simone Antolini, fidanzato 23enne di Cecchi Paone: “Quando hanno scoperto che sono omosessuale, i vicini hanno cominciato ad insultarmi”. Ecco cosa gli dicono

Simone Antolini è il fidanzato 23enne di Alessandro Cecchi Paone. Estate bollente, questa che adesso volge al termine, per i due innamorati, che non hanno voluto tenere nascost la propria liaison. Ma purtroppo siamo nuovamente in presenza di offese dettate dal pregiudizio, e a pagarne le spese è proprio il giovane Simone, che denuncia al Corriere della Sera quanto sia cambiato il suo rapporto con gli altri dopo la pubblicazione delle foto della passionale vacanza con il noto compagno.

I vicini che per anni ho servito al bancone scrivono cose orribili. Uno mi ha chiesto ‘Almeno, ti paga bene?’”. Simone è uno studente che lavora dietro al bancone dell’azienda di famiglia. Ed è proprio qui che gli insulti hanno avuto luogo.

“Per me è stato il finimondo. Sono giovane, molto sensibile. Vicini, persone che vedo tutti i giorni, hanno scritto cose orribili, che mi hanno fatto male (…) Non mi aspettavo reazioni simili nella mia stessa comunità. Sono stato dipinto in un modo che non merito. Sono in regola con gli studi, ho buoni voti, non vedo l’ora di finire l’università e partecipare a dei concorsi nella Pubblica Amministrazione (…) I commenti degli sconosciuti non mi hanno disturbato, mi hanno fatto male quelli di persone che possono essere i genitori dei miei amici, dei miei compagni di scuola, di cui potrei essere il figlio. Fino a qualche giorno fa, ero amato da tutti, credo apprezzato come ragazzo grazioso e gentile, di punto in bianco mi sono trovato a fare i conti con gente passata dallo stimarmi allo schifarmi. Uno mi ha chiesto: almeno, ti paga bene?”.

La causa di tanto astio e livore? “Non avevo comunicato a tutti la mia omosessualità, volevo dirlo prima ai miei gentori (…) Ora utti mi dicono che fingo di essere omosessuale per diventare famoso. In realtà, avevo cercato io Alessandro, su Instagram. Uscivo dalla mia prima relazione omosessuale. Prima ancora, avevo avuto una fidanzata per quattro anni e avevo molti dubbi (…) Ci siamo scritti e sono andato a conoscerlo a Rimini.”. Simone spiega di aver cominciato a seguire sui social Alessandro quando aveva letto che il noto personaggio tv aveva avuto una moglie, e questo l’avev spinto a saperne di più, data la somiglianza tra la sua storia e quella del volto televisivo.

E poi la dichiarazione più bella: “Alessandro ha aggiunto alla mia vita la voglia di essere migliore”.

Simone Antolini ha dalla sua parte, però, le persone più importanti, ovvero i suoi genitori, che, dopo un primo momento di difficoltà per esser venuti a conoscenza della relazione tramite il settimanale Chi, hanno subito condiviso le scelte del figlio, caldeggiando e proteggendo la sua felicità.

Seguici sul nostro sito o sulla nostra pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato.