Si finge il nipote, ma è una truffa. Arrestato 26enne

truffa
Foto di repertorio

Posillipo, truffa un’anziana fingendosi suo nipote e le sottrae 4100 euro. Arrestato 26enne di Acerra già noto alle forze dell’ordine

Finge di essere il nipote per derubare un’anziana. La truffa è stata messa  a segno ai danni di un’ottantenne di Posillipo. Il malvivente l’aveva contattata e, spacciandosi per il nipote, le aveva chiesto di anticipare ad un corriere del denaro in cambio di un pacco. Le avrebbe poi restituito la somma in giornata.

Il finto nipote-corriere, Pasquale Cantice un 26enne di Acerra, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato. L’uomo è stato fermato e controllato da una pattuglia della Compagnia del Vomero in Via Manzoni e aveva in tasca i 4100 euro sottratti alla povera malcapitata.

Sono state avviate rapidamente le indagini e, grazie alla testimonianza dell’anziana, che aveva sporto denuncia, i carabinieri del Nucleo Operativo del Vomero e quelli della stazione di Posillipo hanno ricostruito la dinamica della truffa.

L’ottantenne, così come le era stato chiesto dal “nipote”, doveva consegnare ad un “corriere” ben 4100 euro in cambio di un pacco acquistato giorni prima sul web. L’anziana purtroppo è caduta nel tranello ed ha consegnato la somma di denaro per poi scoprire che nel pacco c’era solo un vecchio volume di un’enciclopedia medica.

Secondo quanto riporta “Il Meridiano News”, i militari hanno restituito l’intera somma di denaro alla vittima. Il 26enne è stato arrestato con l’accusa di truffa aggravata ed è stato condotto al carcere di Poggioreale.

LEGGI ANCHE: NAPOLI, ARRIVA ALLA FEDERICO II IL MASTER IN VACCINOLOGIA

Per rimanere aggiornato, seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli.ZON: Cronaca, Politica, Attualità, Eventi, SSC NAPOLI, Cultura, Curiosità. CLICCA QUI.