Sergente, ucciso dalla compagna a Marigliano

sergente

Terribile omicidio, nella notte, nella provincia nord di Marigliano. Sergente viene ucciso dalla compagna durante una concitata lite

Si è consumato questa notte  l’omicidio inaspettato di un sergente maggiore dell’aeronautica militare, nella provincia nord di Marigliano, nel napoletano.

Una donna di 37 anni, il cui nome, stando a fonti certe, dovrebbe essere Anna Cozzolino, al culmine di una lite ha ucciso a coltellate il suo ex compagno, il sergente Mariano Cannava, tentando poi di togliersi la vita.

Da quanto è emerso dalle prime indagini, la donna sembrava non volersi rassegnare alla fine del rapporto con l’uomo, conclusosi due settimane fa.

La compagnia di Castello di Cisterna e i carabinieri di Marigliano sono intervenuti in via Campanella, luogo della tragedia, avvisati dai vicini, insospettiti dalle urla provenienti dalla casa dei due.

All’arrivo delle forze dell’ordine, l’omicidio si era già consumato.

Il corpo del sergente era riverso a terra, senza vita, mentre la compagna presentava profonde ferite ad entrambi i polsi, risultato del tentato suicidio.

La donna, piantonata dai carabinieri, si trova ora all’ospedale di Nola, fuori pericolo.