14 Luglio 2020

Seconda ondata di Coronavirus, possibili 120.000 morti solo in Gran Bretagna

coronavirus

La seconda ondata di Coronavirus potrebbe portare a 120.000 morti complessivi solo nel Regno Unito. L’allarme dei medici britannici

Una seconda ondata è possibile e, secondo i medici britannici, potrebbe anche essere peggiore della prima. Con il ritorno del Coronavirus in autunno, infatti, si potrebbe arrivare 120 mila morti solo nel Regno Unito.

Tale possibilità è lo scenario peggiore del rapporto commissionato all’Accademia delle scienze mediche da Sir Patrick Vallance. Secondo quanto riportano AGI e MSN, anche il tasso di trasmissione del virus potrebbe aumentare, dallo 0.9 attuale all’1.7. Il picco di ricoveri dovrebbe arrivare nell’inverno 2021, probabilmente tra gennaio e febbraio.

Lo studio effettuato sulla seconda ondata in Gran Bretagna, naturalmente, potrebbe riflettere l’andamento del virus in tutto il mondo, e quindi risulta importante per l’Italia stessa.

La professoressa Azra Ghani, epidemiologa delle malattie infettive dell’Imperial College di Londra che ha lavorato al rapporto, ha però spiegato a Sky News che questo è solo lo scenario peggiore, ma resta comunque una possibilità. Date le condizioni climatiche, infatti, in Inverno i contagi sono più probabili. ”

Il rischio, però, può e deve essere ridotto con un intervento immediato. Il professor Stephen Holgate ha raccomandato le vaccinazioni antinfluenzali per le persone maggiormente vulnerabili e anche per gli operatori di assistenza sanitaria e sociale.

Ricordiamo che attualmente in Gran Bretagna sono circa 40.000, cioè un terzo di quanto previsto.

Leggi anche: Famiglia con 6 figlie rischia sgombero, cittadini li aiutano.

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia continuate a seguirci sul sito o sulla pagina Facebook!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.