Scavi di Pompei, scoperti antichi affreschi ed oggetti di vita quotidiana

scavi di pompei
scavi di pompei

Nuove Domus scoperte durante nuovi scavi nell’antica città di Pompei, stanze affrescate ed oggetti di vita quotidiana hanno visto di nuovo la luce

Durante gli scavi nella Regio V, nella Casa di Giove, è stata, da poco, portata alla luce una nuova domus al cui interno sono stati ritrovati affreschi ed oggetti di vita quotidiana.

Il proprietario della casa, all’epoca, era il noto senatore Balbus e, la dimora, affacciava sul Vicolo dei Balconi.

La decorazione scoperta durante gli scavi risale ad un’epoca arcaica e, dunque, di circa cento anni precedente all’eruzione del Vesuvio che aveva distrutto l‘antica città.

Vicino alla domus, gli archeologi, hanno, quindi, ritrovato resti di una stanza affrescata ed anche resti carbonizzati di stoffe che ricoprivano il letto lì presente.

In un’altra dimora, sempre situata nel sopracitato Vicolo dei Balconi, è stato rinvenuto, invece, un quadretto idilliaco rappresentate la scena di un sacrificio, come spiega il direttore del Parco Archeologico di Pompei, Massimo Osanna.