Sanità, Valeria Ciarambino (M5S): “Tagli al 118? Sempre più in basso”

Caos 118, il M5S attacca

Sanità: Valeria Ciarambino, del Movimento Cinquestelle, va all’attacco di De Luca sulla questione 118

Duro attacco di Valeria Ciarambino alla Giunta De Luca sulla questione sanità.

Ci risulta che dal 22 maggio nel territorio dell’Asl Na1 Centro verranno soppresse altre 2 postazioni di pronto soccorso, quella degli Incurabili e Corso Europa“. Lo dice la consigliera in una nota.

Sanità
Valeria Ciarambino

La situazione già era drammatica ed a breve diventerà insostenibile”, aggiunge la Ciarambino. Che continua: “Mai la Campania aveva toccato livelli così bassi nell’assistenza sanitaria e grazie a De Luca e ai suoi manager lo smantellamento della sanità campana prosegue senza sosta“.

Ora, sull’argomento, il M5S rivolgerà una dettagliata interrogazione al presidente De Luca.

Il 118 scoppia di richieste”, prosegue ancora la Ciarambino. “Gli operatori impossibilitati ad intervenire con tempestività spesso diventano l’incolpevole bersaglio della rabbia dei cittadini“, 

A breve le pochissime ambulanze a disposizione non riusciranno più a garantire il soccorso nei tempi utili a salvare la vita”.

Quindi l’attacco finale: “De Luca ormai agisce senza più vergogna, rendendosi colpevole di smantellare l’assistenza sanitaria in Campania”. E, Nonostante queste medaglie al disvalore, il presidente De Luca fa la morale e si permette di chiedere la nomina a commissario alla sanità”.

Il Movimento 5 Stelle è al fianco dei medici e degli operatori che in queste ore lanciano l’allarme. Se dovesse malauguratamente capitare una tragedia per la mancanza di ambulanze, ne risponderà De Luca. È avvisato”.