San Giorgio a Cremano, Zinno ricorda l’ex sindaco Giordano

san giorgio

Stamane è venuto a mancare l’ex sindaco di San Giorgio a Cremano Domenico Giordano in carica dal 2007 al 2015, Giorgio Zinno lo ricorda con una lettera

“Un amministratore pubblico onesto ed un politico sempre vicino agli ultimi”. Sono alcune parole della commovente lettera scritta dal sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno all’ex primo cittadino della città Domenico Giordano, scomparso stamane per una grave malattia all’età di 68 anni.

Il ricordo dell’uomo che era e del professionista che è stato nelle parole di Zinno, attuale primo cittadino di San Giorgio, trascritte in questa lettera:

Morto Domenico Giorgiano,

Primo Cittadino per due mandati, 

Il ricordo del sindaco Giorgio Zinno

San Giorgio a Cremano, 27 febbraio 2019 – E’ venuto a mancare l’ex sindaco di San Giorgio a Cremano, Mimmo Giorgiano, primo cittadino dal 2007 al 2015. Professionista, primario di dermatologia dell’Ospedale Andrea Tortora di Pagani, si è spento per una grave malattia questa mattina all’età di 68 anni. Lascia moglie e due figli. Il sindaco Giorgio Zinno, affranto, si stringe attorno alla famiglia e con lui tutta la comunità sangiorgese.

“Mimmo Giorgiano ha amato la sua città, San Giorgio a Cremano, come pochi altri – fa sapere Zinno. Mimmo era un uomo altruista, generoso, aperto, sempre disponibile alla mediazione, mai incline alla rabbia. E’ stato un amministratore pubblico onesto ed un politico sempre vicino agli ultimi.

Era impossibile non volergli bene: anche gli avversari più ostinati cedevano e alla fine, diventavano suoi amici nonostante le diversità di vedute. La sua era una dote rara, che ormai in politica è pressoché scomparsa.

Ha servito con umiltà e senza secondi fini il suo territorio, come presidente dell’Ente Ville Vesuviane e del Parco del Miglio d’Oro, da consigliere comunale e poi da Sindaco per due mandati. Il suo dolore più grande è stato quello di aver ricevuto accuse infamanti sul suo operato,  dimostrandone poi la completa falsità.

Nei momenti più difficili è sempre stato sommerso dall’affetto dei suoi concittadini. Aggredito da un male che non lascia scampo, ha combattuto come un leone fino alla fine. Ma poi non ha retto più.

Io perdo un amico, un secondo padre. Durante le due consiliature ho avuto l’onore e il privilegio di accompagnarlo come vice-sindaco e quello che era un rapporto politico è divenuto un profondo  legame di amicizia.

Di giorno si lavorava insieme e spesso la sera si usciva con gli amici per divertirsi e spesso per continuare a lavorare. Non avrò più i suoi consigli, mi mancheranno le lunghe e sempre proficue conversazioni.

Mi mancherà anche il suo sorriso, capace di  placare ogni mio impeto di rabbia. Mimmo mi ha insegnato molto.

Il suo ricordo resterà per sempre con me e, sono certo, con tutti i nostri cittadini. Perchè Mimmo era un esempio e una guida per San Giorgio a Cremano, la città che egli amava follemente.

L’intera comunità si stringe idealmente attorno a Giusi, a Dafne, Flaviano e Gino.  Saluteremo Mimmo come merita, domani 28 febbraio, alle ore 12:00 nella chiesa di Santa Maria del Carmine in viale Formisano.Caro Mimmo, ti voglio e ti vorrò per sempre bene”.

A cura del portavoce del sindaco di San Giorgio a Cremano

0815654412 / 3335876982  valeria.digiorgio@e-cremano.itvaleriadigiorgio@gmail.com