Ristrutturazione San Paolo, parla l’assessore Borriello

ristrutturazione san paolo
Per l'immagine, si ringrazia Gazzetta

Ristrutturazione San Paolo. L’assessore Borriello spiega i ritardi e fissa un nuovo calendario dei lavori, che interesseranno l’arena di Fuorigrotta

Ristrutturazione San Paolo, i ritardi sulla programmazione risultano evidenti.

Intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli, radio ufficiale del Napoli calcio, l’assessore allo sport, Ciro Borriello, precisa le nuove tempistiche e chiarisce i motivi alla base di questi ritardi.

“Stiamo attraversando una fase delicata: nei prossimi giorni verrà assegnata la gara e la prossima settimana si concretizzeranno tutti gli adempimenti con la firma dei relativi contratti.

Dopo la firma, finalmente potremo avviare la sostituzione dei sediolini.

All’inizio delle Universiadi mancano solo tre mesi: non sappiamo se, per quella data, saremo riusciti a sostituire l’intero parco sediolini, ma per agosto senza alcun dubbio i nuovi sediolini tingeranno d’azzurro tutto lo stadio“.

A decidere sulla vittoria della gara d’appalto, giocherà un ruolo essenziale proprio la tempistica preventivata dalle varie ditte proponentesi.

“La tempistica è una discriminante fondamentale: vedremo chi ci garantisce tempi più brevi”.

I ritardi accumulatisi in questi mesi sono da imputare – stando alle parole dell’assessore – a motivi che esulano dalla buona volontà di chi è impegnato nella ristrutturazione del plesso.

“Si lavora anche di notte, anche nella struttura commissariale. Questo non è in discussione”.

Dunque, ancora qualche mese e il colpo d’occhio per ci entrerà al San Paolo sarà decisamente diverso e…molto più azzurro!