Rione Traiano, blitz nella casa del boss

arrestato

Arrestato stamane uno dei ras della camorra del Rione Traiano. Durante il blitz sono state rinvenute un gran numero di munizioni

Vincenzo Calone è stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri, a seguito di un blitz ad opera dei poliziotti del commissariato San Paolo, nel Rione Traiano, noto quartiere napoletano, dove il boss viveva.

L’uomo era uno dei ras della camorra napoletana. Un pezzo grosso della criminalità organizzata, dunque. Nella sua abitazione, in via Livio Andronico, gli uomini della polizia hanno rinvenuto una pistola e un gran numero di munizioni.

Trattasi di una Carl Walther con matricola abrasa, custodita insieme a 32 proiettili in un nascondiglio ricavato nella casa del boss. L’arma è stata sequestrata e sarà sottoposta nelle prossime ore agli esami del caso, volti a verificare se la stessa sia stata utilizzata per fatti di sangue.

Vincenzo Calone è stato poi tradotto nel carcere di Poggioreale, con l’accusa di detenzione abusiva di arma clandestina, ricettazione e munizionamento.