6 Novembre 2022

Reddito di Cittadinanza pagamento novembre 2022: le date

Reddito di Cittadinanza pagamento novembre 2022: le date e l'importo che verrà erogato questo mese con maggiorazioni.

Reddito di Cittadinanza pagamento novembre 2022

Reddito di Cittadinanza pagamento novembre: le date stabilite dall’Inps per l’erogazione dell’importo maggiorato di 150 euro.

L’importo del reddito di cittadinanza del mese di novembre verrà maggiorato grazie al bonus 150 euro previsto dal decreto aiuti: l’accredito dell’importo avverrà in automatico sulla carta senza che i beneficiari facciano alcuna domanda all’INPS. Sono esclusi da tale beneficio i nuclei familiari in cui un componente ha diritto a tale bonus per altro titolo (per evitare che venga quindi erogato due volte).

Reddito di Cittadinanza pagamento novembre avverrà come dall’INPS: il 15 novembre per tutti coloro che hanno fatto domanda per ottenere per la prima volta il sussidio entro il mese di ottobre e per tutti colore che sempre entro ottobre hanno fatto richiesta di rinnovo dopo la scadenza. Per tutti gli altri il pagamento avverrà a partire da venerdì 25 novembre.

Come posso richiedere il Reddito di Cittadinanza?

Puoi fare domanda accedendo alla specifica sezione del sito INPS con PIN dispositivo, SPID, CIE o CNS. In alternativa, puoi richiederlo sul sito del Ministero del Lavoro www.redditodicittadinanza.gov.it oppure presso l’ufficio postale dopo il 6 di ogni mese o ancora tramite CAF o Patronato.

Quali sono i requisiti per richiedere il Reddito di Cittadinanza?

Per i requisiti necessari a richiedere il Reddito di Cittadinanza o la Pensione di Cittadinanza devi fare riferimento a quanto pubblicato sul sito del Ministero del Lavoro www.redditodicittadinanza.gov.it.

Quando viene pagato il Reddito di Cittadinanza?

Le disposizioni di pagamento successive alla prima vengono generalmente inviate a Poste Italiane dal 27 di ciascun mese, salvo diverse indicazioni. Poste Italiane caricherà la carta nei giorni immediatamente successivi.

Cosa posso acquistare con la Carta RdC?

Gestione e utilizzo della Carta del Reddito di Cittadinanza sono in capo a Poste Italiane. Queste informazioni sono disponibili sul loro sito al link https://www.poste.it/carta-rdc.html.

Devo fare la DID per il Reddito di Cittadinanza. Come posso fare?

L’INPS non si occupa direttamente della seconda fase del Reddito di Cittadinanza relativa alla presentazione della Disponibilità all’impiego e ai contatti con i Centri provinciali per l’Impiego. Per queste informazioni devi rivolgerti all’ ANPAL , l’Agenzia del Ministero del Lavoro che se ne occupa direttamente. Puoi contattare l’ ANPAL dal sito www. anpal .gov.it dove sono inoltre disponibili tutte le informazioni specifiche.

La mia domanda di RdC è stata accettata ma non ho ricevuto il secondo sms da LavoroWeb per il ritiro della Carta. Come posso fare?

Puoi ritirare la Carta per il Reddito di Cittadinanza recandoti presso il tuo ufficio postale di competenza e presentando semplicemente il tuo documento di identità e il tuo codice fiscale.

Entro quando va spesa la mensilità del Reddito di Cittadinanza?

La somma mensile del Reddito di Cittadinanza va spesa entro la fine del mese solare successivo a quello in cui è avvenuto l’accredito (ad esempio: accredito avvenuto a maggio, la somma va spesa entro il 30 giugno). Eventuali arretrati non sono soggetti a tale scadenza.

Ho fatto domanda per il Reddito di Cittadinanza. Quando riceverò risposta?

Le domande presentate per il Reddito di Cittadinanza in qualsiasi giorno del mese ricevono risposta dal 15 del mese successivo a quello di presentazione.

La mia domanda di RdC è stata lavorata con ritardo. Perderò i mesi di pagamento precedenti alla lavorazione?

Il pagamento decorre dalla data di presentazione della domanda come da norma. Pertanto, una volta che la tua domanda dovesse essere accolta, riceverai anche gli arretrati dalla prima mensilità spettante riferita al mese successivo a quello di presentazione.

Come vanno comunicate assunzioni e variazioni dello status economico dai percettori di RdC?

Utilizzando il modello “RdC-com Esteso” o “Ridotto”, a seconda dei casi, da compilare e inviare tramite CAF o sito INPS.

Cosa vuol dire domanda RdC in attesa di RdC-com?

Vuol dire che nel presentare la richiesta hai barrato la casella “E” che significa che tu o un membro della tua famiglia lavoravate al momento della domanda e che questo rapporto di lavoro è cominciato dopo il 2017. In questi casi è necessario inviare il modello “RdC-com” compilato altrimenti la domanda non può essere lavorata.

Ho finito i 18 mesi di Reddito di Cittadinanza. Posso ripresentare domanda?

Potrai presentare domanda nel mese successivo a quello dell’ultimo accredito di RdC, quando la tua domanda risulterà “Terminata” (ad esempio: se la diciottesima mensilità è a dicembre, potrai ripresentare domanda a gennaio e ricomincerai a percepire il RdC dal 15 febbraio).

A chi spetta la Pensione di Cittadinanza invece del Reddito di Cittadinanza?

Ai nuclei familiari che possiedono tutti i requisiti per richiedere il Reddito di Cittadinanza e in più sono composti da persone che abbiano tutte più di 67 anni.

Ho preso tutte le 18 mensilità della Pensione di Cittadinanza. Devo rifare domanda?

No. La Pensione di Cittadinanza si rinnova automaticamente alla scadenza dei 18 mesi previsti dalla norma.

LEGGI ANCHE IL SEGUENTE ARTICOLO: Nuovo Concorso Regione Campania, De Luca: altri 10 mila assunti.