Rapina ai danni di un 81enne a Boscoreale

rapina

Boscoreale, rapina ai danni di un 81enne con la tecnica del ‘filo di posta’, ma qualcosa va storto

Due rapinatori, a bordo di una Suzuki Swift con targa ucraina, hanno seguito un anziano dalle Poste fino alla sua abitazione di Poggiomarino. Lo hanno cosi tamponato per poi minacciarlo e bloccarlo alla guida con l’intento di mettere a segno una rapina.

I due malviventi avevano visto l’anziano signore prelevare dei contanti alle Poste e con la classica tecnica del ‘filo di posta’, con cui un complice segnala una potenziale vittima mettendogli un filo di cotone colorato sulla giacca, hanno cercato di strappargli il bottino.

Durante la fase dell’aggressione l’anziano signore cercava di divincolarsi e gridava per attirare l’attenzione delle persone ma i due rapinatori sono riusciti velocemente a prendere un fazzoletto appallottolato, convinti che li dentro ci fossero i contanti.

Ma qualcosa è andato storto, i contanti non erano nel fazzoletto perché l’anziano li aveva ben nascosti nei suoi indumenti intimi.

Inoltre, gli ‘sfortunati’ rapinatori sono stati presto individuati dalle forze dell’ordine, immediatamente intervenute su attivazione della centrale operativa.

I militari dell’Arma, attraverso immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza delle Poste e da altri privati, nonché con l’aiuto di testimonianze, sono riusciti a risalire all’identità dei due malviventi, riconosciuti poi anche dalla vittima.

Il giudice ha subito disposto l’arresto e ordinato una misura cautelare ai domiciliari per i due rapinatori, già noti alle forze dell’ordine.