Rapina a mano armata in un bar di Giugliano

rapina
FOTO: teleclubitalia.it

Giugliano, durante la notte è stata messa a segno una rapina a mano armata in un bar del centro: fermati dai carabinieri due malviventi

Giugliano – Durante la notte del 18 Giugno due malviventi hanno messo in atto una rapina al Bar Code, di via Ripuaria, entrando nel locale a volto coperto e armati di pistola e cacciavite.

I malviventi hanno portato via 380 euro dall’incasso, lo smartphone del titolare più altri due di altrettanti clienti presenti nel locale in quel momento e la collanina d’oro di uno dei due.

I carabinieri della stazione di Varcaturo, immediatamente allertati, sono arrivati nel bar dopo pochi minuti dall’accaduto mettendosi subito alla ricerca dei due malviventi.

Sulla base delle descrizioni raccolte dai militari i due malviventi sono stati intercettati in poco tempo grazie anche al sistema di geolocalizzazione dell’autovettura con cui i rapinatori erano fuggiti.

I due sono stati fermati nel comune di Mugnano mentre consegnavano del denaro ad un uomo. I militari li hanno immediatamente perquisiti ed uno dei due è stato trovato con 240 euro in tasca, molto probabilmente parte del bottino.

I due sono stati subito identificati,  Pasquale Conte, 31enne e Armando Di Biase, 33enne, entrambi di Giugliano e già noti alle forze dell’ordine.

Anche l’autovettura, intestata a Pasquale Conte, è stata perquisita e posta sotto sequestro.  Dentro è stato trovato un cacciavite ed uno degli smartphone rubati poco prima.

Ritrovata a casa del Conte anche la pistola, con 5 colpi a salve nel caricatore, ed i vestiti indossati poco prima durante la rapina.

I due rapinatori sono stati dichiarati in arresto e tradotti in carcere.

FONTE: IlMeridianonews