Quota 100, a Roma boom di richieste. Napoli segue

quota 100

La città di Napoli segue quella capitolina per le richieste per il pensionamento anticipato. Non altissimi i dati relativi alle altre città campane

NAPOLI, 7 FEBBRAIO – La misura della nuova legge di bilancio è operativa dal 2019. Il governo sta tentando di contrastare la Riforma delle Pensioni, risalente al 2011, ovvero la Riforma Fornero.

Con quota 100 si consente, a chi ha un’età di 62 anni e 38 anni di contributi, di anticipare l’uscita dal mondo lavorativo.

All’Inps, secondo i dati raccolti da Ansa, sarebbero arrivate, oggi, circa 30 mila domande. Le richieste degli iscritti ai fondi dei lavoratori pubblici sfiorano il 31%, mentre per i lavoratori dipendenti si parla di circa 12 mila richieste.

Roma è la città con il maggior numero di domande per la pensione anticipata: si parla di circa 2500. Segue Napoli con 1493 richieste.

Le altre città campane, invece, hanno fatto registrare l’arrivo di poche domande: a Salerno sono 656, a Caserta 452, mentre ad Avellino e Benevento sono state presentate, rispettivamente, 261 e 180 richieste.