Qualità della vita: nel 2018 Napoli sale in classifica

qualità della vita
Fonte: Il Sole 24 Ore

Pubblicata la classifica annuale sulla Qualità della vita. Napoli risale di 13 posizioni in classifica: miglioramenti su ricchezza e consumi

L’indagine sulla Qualità della Vita raggiunge la 29° edizione. A partire dal 1990, Il Sole 24 Ore pubblica l’annuale classifica delle città più vivibili d’Italia.

Sono sei i parametri di giudizio delle province: ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia e società, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero.

Quest’anno sale sul podio Milano, città più vivibile del 2018 per reddito, lavoro e servizi. In ultima posizione si piazza Vibo Valentia per la più bassa registrazione delle spese per minori, disabili e anziani.

Tra le città del Sud Italia, spesso confinate in fondo alla classifica, buono il risultato di Napoli. Il capoluogo campano, pur restando nella parte bassa (94esimo su 107), è risalito di 13 posizioni.

La città risulta ancora precaria sulle aree di giustizia, sicurezza e lavoro. Tuttavia, Napoli può vantare un alto livello di ricchezza e consumi, grazie ai prezzi di vendita delle case.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, Napoli primeggia nella categoria “Demografia e Società”: «è la città metropolitana più giovane d’Italia».