Progetto SFERA si conclude la formazione per stranieri

Progetto SFERA

Progetto SFERA, oggi a Villa Fernandes si terrà la Conferenza di chiusura che presenterà i dati sulla formazione effettuata a stranieri extra UE regolarmente residenti in Italia

Oggi pomeriggio alle 16,00 a Villa Fernandes a Portici si terrà la conferenza di chiusura del progetto S.F.E.R.A. – Supporti Formativi ed Educativi alle Reti di Accoglienza. Il progetto è stato cofinanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020). E’ stato realizzato dalla Cooperativa Sociale Shannara Onlus (capofila) insieme alla Cooperativa Sociale Casba ed all’Associazione Nova Koinè, con il contributo del C.P.I.A. – Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti di Napoli Provincia 2 (leggi ns. articolo).

Il progetto volge al termine dopo un anno e tre mesi di attività. E’ stato realizzato sul territorio della Città Metropolitana di Napoli, con diverse sedi operative nei Comuni di: Portici, Nola, Pomigliano d’Arco, San Gennarello di Ottaviano, Marigliano, San Giuseppe Vesuviano e Napoli.

Il progetto è destinato a stranieri extra UE regolarmente soggiornanti in Italia al fine del conseguimento di competenze linguistiche di livello A2. Agli stranieri sono stati somministrati moduli sperimentali didattici in area educazione civica, Codice della Strada e sicurezza stradale, salute e lavoro.

Le attività

Il progetto ha intercettato più di 297 cittadini dei Paesi non Comunitari e regolarmente soggiornanti. Tra questi, donne, minori stranieri non accompagnati, vittime di tratta, adulti analfabeti, donne incinte e donne con bambini dai tre ai dodici anni d’età. Tutti provenienti dall’Africa SubShariana allo Srilanka, e dal Pakistan al Marocco.

Il progetto ha realizzato prioritariamente 18 corsi di Italiano di livello A1 e A2.  Tale livello è requisito linguistico per il mantenimento del diritto di permanenza e per l’ottenimento della Carta di Soggiorno.

I corsi sono stati realizzati presso le sedi associate al CPIA Napoli Provincia 2 prevedendo l’affiancamento di un mediatore linguistico culturale in aula. Tale presenza aveva l’obiettivo di facilitare la comprensione dei contenuti didattici e la comunicazione discente – docente; sono state erogate più di 2.600 ore di mediazione linguistica culturale.

Sono state inoltre realizzate attività sperimentali e innovative attivando 4  laboratori di baby sitting educativo per facilitare la partecipazione delle donne ai corsi.

Inoltre, per migliorare la conoscenza dei diritti e dei doveri ed il percorso di integrazione sono stati realizzati 72 micro moduli linguistici, in aggiunta alla didattica. I moduli riguardavano temi del diritto al lavoro, della salute, dell’educazione civica e della sicurezza stradale.

Per far conoscere i servizi territoriali a disposizione del cittadino e facilitare il percorso di integrazione si sono realizzate visite territoriali presso Istituzioni e/o gli Enti pubblici.
La Conferenza sarà l’occasione per presentare i risultati raggiunti e i prodotti realizzati.

La Cooperativa Shannara fa sapere che sarà possibile approfondire le opportunità che resteranno disponibili gratuitamente attraverso il sito del progetto www.progettosfera.eu fruibili da tutti i cittadini stranieri che intendono imparare l’italiano.