Portici, nuova fiction RAI con Lino Guanciale



Portici sitcom
Foto da fidelity news

Dopo “L’amica geniale”, “Sirene”, “I bastardi di Pizzofalcone” e altre produzioni, la RAI girerà ancora in provincia di Napoli. Riprese già iniziate a Portici.

Dopo le tante sitcom e miniserie di successo ambientate a Napoli, la RAI continua ad investire sul suolo partenopeo, al centro di tantissimi progetti televisivi negli ultimi tempi. Stavolta sarà Portici protagonista, eletta location de “Il commissario Ricciardi” una nuova serie per la stagione 2020 che sarà visibile sul primo canale.

Dopo aver proposto i propri siti alle produzioni televisive, il comune di Portici ha messo a disposizione per le riprese diverse zone della cittadina tra cui il complesso ‘Landriani’ di via Gravina, un palazzo del ‘700 che anticamente fungeva da collegio. Il palazzo in questione rientra tra l’altro tra le Ville vesuviane del Miglio d’oro.

Per quanto riguarda il soggetto della futura serie tv, si tratta di storie ambientate a Napoli a metà degli anni ’30 (pieno periodo fascista). Tratta dai romanzi gialli e dai fumetti dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni, la trama infatti girerà intorno alle vicende del suddetto Commissario di polizia, Luigi Alfredo Ricciardi.

L’attore Lino Guanciale, già presente in molte altre fiction RAI, interpreterà il ruolo del commissario e sarà il protagonista della storia. Un momento proficuo per la carriera dell’attore 40enne, molto impegnato su più fronti tra teatro e televisione che si rivede seppur in piccola parte nel suo nuovo personaggio: “Come me, anche lui è osservatore per professione, un razionale che vive il conflitto con irrazionalità e sentimenti”. Queste le sue parole a La Stampa.

Seguici su facebook, clicca qui

Leggi anche