Portici, Campania Libera approda nella Città per le amministrative di primavera



Portici

Portici, Campania Libera approda nella Città: lo annuncia il Vice presidente del Consiglio Regionale Campania LiberaTommaso Casillo

In prossimità delle elezioni amministrative a Portici si delineano sempre di più gli attori in campo, dopo che il Pd ha annunciato il proprio candidato.

È di poco fa l’annuncio da parte del vice presidente del consiglio regionale, Tommaso Casillo, che il movimento “Campania Libera” approda a Portici e concorrerà alle prossime elezioni di primavera.

In un comunicato il Vice Presidente ha dichiarato: Si tratta di un vero e proprio progetto politico che va al di là del singolo appuntamento elettorale e che ha l’intenzione di radicarsi sui territori per fare rete”.Casillo

L’ex consigliere comunale, l’Avv. Fimiani, ha aggiunto: “Era da tempo che si era intavolata una discussione sulla possibilità di far nascere a Portici un progetto politico che si ispirasse al “governo del fare” che caratterizza l’azione del Presidente della Campania. Adesso è giunto il momento di rimboccarsi le maniche per la nostra Portici”.

Aderiscono al movimento “Campania Libera” a Portici gli ex consiglieri comunali Alessandro Fimiani, Luigi Scognamiglio, Pasquale Sannino e Salvatore Bimonte. Con loro anche l’ex presidente del Forum dei Giovani di Portici, Nicholas Esposito, l’attuale consigliera del FdG, Grazia Buccelli, e l’attivista Claudio PanzarielloFimianiche ha dichiarato: “Siamo un gruppo unito e forte.  A breve, organizzeremo anche un evento per parlare delle problematiche della città. Nel frattempo, siamo già al lavoro per la stesura di un programma elettorale che miri al bene comune e allo sviluppo della nostra Portici”.

Ricordiamo che come già riportato dalla nostra testata (articolo) il movimento deciderà il suo schieramento sulla scorta dei programmi che saranno presentati senza preclusioni per nessuno.

Il vice presidente Casillo, intanto nel comunicato ha dichiarato: “il Movimento Politico: Campania Libera sarà presente nei comuni chiamati al voto per concorrere a creare una coalizione di centro-sinistra in stretto rapporto col PD, con cui condividere programma, idee e candidato a sindaco.”.

Leggi anche