Pompei: fermato dai carabinieri un falso terrorista



Pompei
Immagine di repertorio, si ringrazia il Corriere di Como

Pompei: i carabinieri fermano un cinquantaseienne locale con il sospetto di essere un presunto kamikaze pronto a compiere un nuovo attacco

Pompei– Attimi di paura nella cittadina vesuviana per via di un 56enne fermato dai carabinieri locali.

La notizia, risalente a ieri mattina, è stata diffusa soltanto oggi dai nostri colleghi del quotidiano Positano News.

I militari hanno intravisto il misterioso uomo che indossava un giubbotto col ventre rigonfio.

Così, pensando si trattasse di una cintura esplosiva, i carabinieri hanno fermato l’uomo.

Costui, originario di Boscoreale, soffrirebbe di gravi problemi mentali e la presunta cintura esplosiva era, in realtà, un cintura con delle bottiglie di whiskey rubate da un piccolo negozio locale.

L’uomo si è arreso alle forze dell’oridine che hanno allontanato turisti e pellegrini da quella strada per evitare episodi di panico.

Leggi anche