Pompei, custodiva nel suo garage fuochi d’artificio illegali e stupefacenti

napoli
foto tratta da il corrierino online

Pompei, custodiva nel suo garage fuochi d’artificio illegali e stupefacenti. Arrestato dai carabinieri di Castellammare di Stabia

Oggi, a Pompei, i carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, mentre effettuavano una serie di controlli, hanno fatto una scoperta.

Grazie agli artificieri della provincia di Napoli, i carabinieri hanno rintracciato un garage contenente merce illegale. Il garage è stato trovato nel rione ponte Persica, al confine tra Castellammare e Pompei.

All’interno di esso, i militari hanno trovato più di 616 ordigni artigianali contenente 46 chili di materiale esplodente utile per la realizzazione delle bombe. Inoltre, sul tavolo presente in garage c’erano ancora residui di miscela esplosiva.

Il proprietario, Francesco Orsini, non si è dato solo ai fuochi d’artificio ma anche al traffico di stupefacenti. Nel garage c’erano 640 grammi di marijuana. 

Pertanto, i carabinieri hanno sequestrato la merce e messo in sicurezza l’intera area.

Mentre Francesco Orsini è agli arresti domiciliari per detenzione illegale di artifizi pirotecnici e stupefacenti in attesa del giudizio.