Poggioreale, il tetto del carcere utilizzato come solarium

Poggioreale
Carcere di Poggioreale - Napoli

Le immagini divulgate dal Corriere del Mezzogiorno, mostrano alcuni individui intenti a prendere il sole sui tetti del carcere di Poggioreale

L’ edizione on line del Corriere del Mezzogiorno di quest’oggi, ha divulgato alcune immagini scattate dagli abitanti dei palazzi che circondano il carcere di Poggioreale. Le foto mostrano alcuni uomini intenti a prendere il sole sui tetti della struttura carceraria. A denunciarlo alcuni dipendenti che lavorano all’interno delle torri del Centro Direzionale.   I testimoni raccontano che, dalle 11 alle 13, alcuni uomini a gruppi di tre o quattro alla volta, passeggiano sul tetto per poi svestirsi della maglietta e darsi alla tintarella.

Carcere di Poggioreale - Napoli
Carcere di Poggioreale – Napoli

Dalle immagini non si ha prova che si tratti di detenuti, ma dall’abbigliamento sembrerebbe proprio di sì. Qualora venga accertata la condizione carceraria dei soggetti, sarebbe un episodio assai grave: dal tetto è infatti possibile aver contatti con l’eterno. Tali episodi mostrano un aspetto, totalmente in contrasto con quanto emerso negli ultimi anni da tutti i rapporti carcerari che, dipingono Poggioreale come una struttura a rischio violazione Diritti Civili. Vi sarebbero, quindi, detenuti di serie A e serie B che, diversamente da molti “abitanti” di Poggioreale, riceverebbero un trattamento particolare.