9 Marzo 2022

Pietra maledetta in Giappone si rompe e scoppia la paura

Pietra maledetta in Giappone

Si spacca in due una pietra maledetta in Giappone, la Sesshō-seki (letteralmente Pietra assassina) e scoppia il panico

Lasciando da parte le diatribe sulla scaramanzia, scopriamo qual è il significato di questa pietra maledetta in Giappone.

La Sesshō-seki è un oggetto mitologico della cultura popolare nipponica, la cui rottura sarebbe presagio di sciagure ed eventi nefasti.

La pietra assassina si trova in una zona vulcanica del Giappone, nella regione di Kantō, precisamente sull’isola di Honshū.

Secondo la leggenda, all’interno dell’enorme masso dimora Tamamo-no-Make, lo spirito maligno della volpe a nove code (gli appassionati di Naruto ne sanno qualcosa).

Si narra che la volpe avesse il vizio di trasformarsi in una donna bellissima per sedurre gli imperatori. Dopo aver attentato alla vita del sovrano Toba (1107-1123), la sua vera identità fu scoperta da un sacerdote. La donna-volpe fu quindi uccisa da un samurai, ma il suo spirito si trasferì in un’enorme pietra che sprigionava veleni mortiferi (per questo denominata “assassina”).

La pietra maledetta in Giappone sarebbe dunque micidiale per chiunque vi si avvicini. Ora, dal momento che si è frantumata, si crede che l’anima malvagia di Tamamo-No-Make si sia liberata e sia pronta a girovagare per il mondo portando scompiglio e morte.

Ovviamente c’è una spiegazione scientifica dietro all’accaduto: la zona in cui si trova la roccia ha subito delle importanti variazioni di temperatura, per cui già da tempo erano comparse delle crepe sulla sua superficie. Queste hanno permesso all’acqua di infiltrarsi, rendendola man mano più fragile, fino alla sua rottura definitiva.

Nonostante sia stata fornita una motivazione razionale, il terrore è ormai dilagante. Segno di come basti poco per alimentare la paura in un momento storico delicato come quello che stiamo vivendo.

Sui social si urla alla catastrofe, i turisti presenti in zona sono fuggiti sostenendo di “sentirsi come se avessero visto qualcosa che non dovevano vedere” (Twitter). Il governo e l’amministrazione locale stanno valutando il da farsi, si pensa di risanare la spaccatura in modo da intrappolare nuovamente il demone e placare gli animi.

Il timore più grande per i superstiziosi è che il funesto episodio sia un presagio dello  scoppio della Terza Guerra Mondiale.

Potrebbe interessarti anche: Fine del mondo: ecco quanto manca al fatidico giorno

Per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie italiane e internazionali, segui e metti mi piace allla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.