#partenopiamo: una nuova occasione per conoscere Napoli

#partenopiamo

Visita guidata a Sant’Antonio ai Monti con #partenopiamo. Una nuova occasione per conoscere le piccole strade di Napoli.

“C’è chi scende e c’è chi sale, je ve porte pe’ ‘sti scale” è il nome del tour organizzato in compagnia del gruppo #partenopiamo a Sant’Antonio ai Monti. L’itinerario è a cura della guida turistica abilitata della Regione Campania Erika Chiappinelli e la visita si terrà sabato 12 gennaio.  La partenza è prevista alle ore 10:00 da Piazza Leonardo, angolo Via Girolamo Santacroce. Si procederà lungo la via principale per raggiungere il Corso Vittorio Emanuele fino alla pittoresca Sant’Antonio ai Monti. Da qui tra vicoli e vicoletti, ci si addentrerà nei profumo inebrianti di Montesanto, e poi nel mercato della Pignasecca. Il percorso si concluderà in Piazza Carità per concedere ai più golosi di accaparrarsi i bocconi più golosi della tradizione napoletana.

INFO E PRENOTAZIONI:

L’evento si terrà con un minimo di 15 partecipanti prenotati
Prenotazione obbligatoria entro giovedì 10 gennaio alle ore 23.
Evento

Articolo precedenteCoro razzista contro napoletani in prima categoria
Prossimo articoloEmergenza alcol, a testimoniare è il Cardarelli: “Soccorriamo circa 40 giovani al mese”
Avatar
Sarei Acciaio, se fossi un materiale, intendo. Se potessi scegliere quale, sarei acciaio inox, brillante luminoso e resistente - anche alla corrosione - che, seppur non avanguardista come il corten, è sempre adatto, in ogni occasione. Invece sono una semplice lega ferro-carbonio, ma mi piaccio così: - ho la giusta percentuale di carbonio, quella che riesce a mediare fragilità e duttilità e quindi mi snervo, mi incrudisco e spero di non spezzarmi mai; - sono resiliente - sono instabile a volte, specie se mi arriva un forte colpo dall'alto, ma di solito, dopo un attimo di assestamento, torno in me e resisto; - ho mille sfaccettature e forme, posso essere una barra, un profilato o una lamiera; - sono attratta dai miei simili, che siano giunti o giunzioni e quei pochi che mi ispirano di più li tengo ben saldi a me; - so stare sola, ma splendo di più accanto al vetro o a dei pannelli di castagno; - amo il caldo e pure il freddo non mi spaventa, mi adatto a tutte le situazioni; - sono tenace e anche leggera. Se fossi un materiale sarei Acciaio e ora sapete anche il perché.