23 Giugno 2022

Omicron 5, ecco quando ci sarà la prossima ondata

covid variante xe omicron 5

Omicron 5 è una variante sempre più comune in Italia: nell’ultima settimana ha, infatti, contribuito a un boom di contagi e…

A inizio maggio era presente per meno dello 0.5% dei casi in Italia, e ora sta per diventare la variante più comune. Parliamo di Omicron 5, o variante portoghese, che adesso sarebbe arrivare al 50% dei casi. Ma la SARS-Cov-2 BA.5 è destinata a restare per altri mesi. “È molto diversa dalle precedenti, è più immunoevasiva e può sfuggire anche alla quarta dose” ha spiegato alla testata “Il Giorno” il presidente dell’Aifa Giorgio Palù e, in effetti, potrebbe diventare la causa di una nuova ondata.

Quinta ondata e vaccini

La dott.ssa Ester De Carlo, direttore sanitario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, è stata intervistata da NapoliToday e ha dichiarato: “C’è un discreto incremento della variante portoghese in Campania, ma a livello nazionale l’incremento è decisamente più evidente, raggiungendo una prevalenza del 23,1% a fronte di una riduzione della BA.2 che fa registrare il 62% della circolazione virale, dato decisamente inferiore al 91,8% registrato nel sondaggio del mese di maggio. La previsione è che BA.5 soppianterà BA.2, evento peraltro già registrato tra BA.1 e BA.2 in un arco temporale brevissimo (circa due mesi) nel primo trimestre dell’anno“.

La nuova ondata, causata dunque da Omicron 5, è prevista per questo autunno. “Siamo sicuri che una eventuale “quinta ondata” di Covid-19 si registrerà nel periodo settembre/ottobre” ha continuato. Fortunatamente, però, da questo autunno dovrebbero essere disponibili i vaccini contro le varianti, e in particolare contro Omicron. Sarà necessario, pertanto, procedere subito con la campagna vaccinale per evitare una nuova esplosione di contagi.

“Sarà prospettata una campagna vaccinale simile a quella dell’influenza per i soggetti più fragili” ha concluso la dottoressa De Carlo.

Leggi anche: Poste Italiane assunzione sportellisti: ecco cosa occorre per candidarsi.

Per ulteriori notizie su cronaca, attualità, cultura, sport e approfondimenti sull’emergenza Coronavirus in Campania e in tutta Italia potete continuare a seguirci sul sito o sulle pagine social!