Non è più “nu juorno buono” per Rocco Hunt che lascia la musica



rocco-hunt

Rocco Hunt ha deciso, dopo aver condiviso i suoi pensieri su Instagram di lasciare la musica (per ora) a causa delle troppe pressioni

Insomma, dopo aver cantato “fammi scendere” alla fine Rocco Hunt è sceso davvero da quella giostra della musica.

Giostra che lo ha accompagnato e soprattutto ci ha accompagnati in tutti questi anni, facendoci sognare, divertire e riflettere spesso su quelle basi.

Che sia uno scherzo o qualcosa di reale, magari un semplice sfogo non possiamo ancora saperlo.

Il rapper parla di pressioni che pare lo abbiano alla fin fine obbligato a prendere questa decisione, vero o no, lo dirà solo il tempo.

Intanto però ieri Rocco ha pubblicato sul suo profilo Instagram questo lungo post dove spiega per sommi capi cosa stia accadendo e la sua drastica decisione.

“Mi hanno privato e ancora adesso mi stanno privando della mia libertà.

Sono anni che continuamente vi prometto che l’album nuovo uscirà presto e per un motivo o per un altro non riesco a condividerlo con voi.

Siamo cresciuti insieme attraverso la mia musica e ci siamo emozionati durante i concerti ed io mi sono sempre sentito come se fossi stato nel pubblico con voi.

Ovunque sono andato mi avete fatto sentire a casa (per questo vi ringrazio) e spero che per voi sia stato lo stesso.

Ma adesso non me la sento più di continuare e credo sia meglio lasciarvi con il bel ricordo che avete di me.

Ho troppe pressioni e forse è arrivato il momento di mollare tutto e darla vinta a tutte le persone che vorrebbero la fine della mia musica.

Ho creato tante aspettative che non riesco a mantenere.

Ho sentito il bisogno di sfogarmi con voi e dirvi che per adesso mollo tutto. Purtroppo mi sembra la decisione più onesta da prendere.”.

Molte le richieste di spiegazioni dai suoi ammiratori ma anche dai suoi amici e compagni di lavoro come Clementino, Nino D’Angelo, Gigi D’Alessio e i ragazzi di boomdabash fino a Noemi.

rocco-hunt

 

Leggi anche: I Magnifici 12 della Campania alle Universiadi

Leggi anche