Napoli, UNINA organizza un convegno sulla letteratura del ‘300



Napoli

All’Università di Napoli Federico II arriva “Le forme dei libri e le tradizioni dei testi” un convegno su Dante, Petrarca e Boccaccio

NAPOLI – Si chiama “Le forme dei libri e le tradizioni dei testi. Dante, Petrarca, Boccaccio” il convegno che si terrà dal 18 al 20 Novembre a Napoli. L’ateneo di scienze politiche della Federico II ospiterà i docenti Enrico Malato e Andrea Mazzucchi il giorno 18. Le seguenti date invece si terranno al Real Museo Mineralogico.

L’evento è in collaborazione con l’Università Federico II, dalla “Casa di Dante in Roma” e dal “Centro per la ricerca letteraria, linguistica e filologica Pio Rajna“. Sarà aperto il 18 novembre alle 9.20, nel Complesso dei Santi Marcellino e Festo, dai saluti di Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II.

Trattando degli studi sulla letteratura del ‘300, si parlerà di come il libro non sia solo un testimone passivo del testo che tramanda. Una volta compiuti gli studi filologici, sarà anche possibile capire degli indizi sulle disposizioni culturali, ideologiche, morali e psicologiche di coloro che lo hanno realizzato. Materia e testo del codice sono aspetti complementari e dinamici di una stessa realtà da indagare nel loro rapporto reciproco e da consegnare a una valutazione unitaria.

Saranno esaminate inoltre le implicazioni e le ricadute che tali prospettive di ricerca hanno imposto nell’esame delle tradizioni manoscritte, nelle soluzioni editoriali e nelle valutazioni storico-critiche della produzione di Dante, Petrarca e Boccaccio.

Martedì 19 sarà possibile visitare la collezione di manoscritti della Biblioteca Oratoriana dei Girolamini e alla collezione di incunaboli della Biblioteca Universitaria di Napoli.

Leggi anche