Napoli, scoperta frode fiscale da 11 milioni di euro.

napoli
frode fiscale a Napoli

A Napoli scoperta frode fiscale di immobili e quote societarie con il valore di 11 milioni di euro. 35 i soggetti indigati legati ad un gruppo criminale.

Nella mattinata odierna, la Procura della Repubblica e la Guardia di Finanza di Napoli, in esecuzione di ordinanza del G.I.P presso il Tribunale di Napoli, stanno effettuando un sequestro preventivo di beni.

Il sequestro riguarda beni di specie immobiliare e di quote societarie che ammontano complessivamente ad 11 milioni di euro.

I destinatari sono 35 persone facenti parte di un gruppo criminale residente a Napoli e ramificato in tutto il paese.
Il gruppo, attraverso le collaborazioni con molte imprese risultate “cartiere”e specializzate nelle frodi dell’IVA intracomunitaria, importavano e commercializzavano: prodotti informatici, carta per ufficio, carta fotografica bobine di film estensibile, materiali plastici e casalinghi, articoli per tabaccheria e per fumatori che garantiva un giro d’affari di oltre 50 milioni di euro.

Risulterebbe che le società coinvolte siano 32 di cui una di diritto inglese.

Il modus operandi  adottato dagli indagati era far ricadere gli obblighi fiscali, contabili, dichiarativi e  di versamento su società c.d. “interposte” formalmente amministrate e/o di proprietà di personaggi di comodo, che si sono presentate anche alla redazione di falsa documentazione amministrativa e commerciale.
Quest’ultime non assolvevano agli obblighi impositivi poiché le loro attività  risultavano esclusivamente funzionali alla riuscita del disegno criminoso.

Le società erano formalmente rappresentate da soggetti ignari della gestione amministrativa e commerciale delle aziende ad essi riconducibili ma consapevoli delle modalità fraudolente in atto.

I soggetti indagati hanno continuato l’attività illecita, vantando notevoli risultati economici ed organizzativi, effettuando fittizie triangolazioni con soggetti giuridici di Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Inghilterra,Lettonia, Liechtenstein, Malta, Portogallo, Slovenia e Spagna.

Ecco l’elenco dei soggetti indagati Di Napoli e province:
L.V. -A.N. – B.A. – B.M.- C.L. -C.G.- C.C.-C.R.-C.R.-C.C.-C.R.-D.D.T.-E.L.-F.F-G.V.- G.F.-L.M.-L.I.-L.D.-M.R.-M.M.-O.E.-O.G.-P.M.-P.L.-R.A.-R.S-S.S.-S.S.-S.M.-V.L.-E.A.-V.L.-C.G.
di Catania : T.S.